Compagnia teatrale Ribolle, meraviglia per bambini da 0 a 100 anni

Al Teatro Mongiovino, la prima del nuovo spettacolo Patatì e Patatrack, per adulti e bambini di ogni età, della Compagnia Ribolle, l’onirico e coinvolgente circo delle Bolle di Sapone.

Compagnia Ribolle

Compagnia Ribolle, il circo delle Bolle di SaponeCOMPAGNIA TEATRALE RIBOLLE
IL CIRCO DELLE BOLLE DI SAPONE
https://www.ribolle.it/
https://www.facebook.com/ribolle/

PROSSIME DATE DEL NUOVO SPETTACOLO
PATATÌ PATATRAK
Suite per bolle di sapone

TEATRO MONGIOVINO
Sabato 10 e domenica 11 novembre ore 16.30
per info e prenotazioni clicca qui

Quando ero bambina andavo spesso a teatro con i miei genitori.

Più di tutti, mi è rimasto impresso nella memoria il musical della Piccola Bottega degli Orrori che vedemmo al Teatro della Cometa. E sapete perché? Perché il pubblico venne sorpreso, ad un certo punto, dai tentacoli della gigantesca pianta carnivora aliena, protagonista della storia.

Eri dentro lo spettacolo. I tentacoli mio piovvero addosso dal soffitto e io, che avevo già quasi 10 anni, corsi in braccio a mia madre.

Così, ogni volta che vado a teatro, mi aspetto sempre che qualcosa mi risucchi oltre lo specchio e poi mi piova addosso meravigliandomi.

Ed è successo, eccome, al Teatro Mongiovino, ogni volta che ci sono andata, ma ancora di più ora che mia figlia ed io ci siamo prese un bel colpo di fulmine per la Compagnia Ribolle, direttamente da Livorno, e il loro nuovo spettacolo Patatì Patatrak, suite per bolle di Sapone, in cartellone al Mongiovino, per famiglie e scuole, dal 31 ottobre all’11 novembre 2018.

Patatì Patatrak, suite per bolle di sapone
Patatì Patatrak, suite per bolle di sapone

La locandina recitava dai 4 anni in su, ma poi ho capito – parlando col Teatro Mongiovino – che l’accesso era possibile per tutti quei bambini, anche molto più piccoli, capaci di mantenere l’attenzione seduti in poltrona e guardando il palco

Beh, in sala c’era una succursale di asilo nido e non è volata una mosca se non i gridolini divertiti, meravigliati, entusiasmati dei bambini. I bambini piccolissimi (alcuni non camminavano) hanno, senza accorgersene, tirato fuori tutta l’attenzione, e anche di più, di cui sono capaci, grazie al lavoro magnifico di questa compagnia teatrale che racconta la storia buffa e divertente, con qualche pennellata malinconica, di una sgangherata compagnia circense alle prese con milioni e milioni di bolle di sapone e una tromba.

L’intento è chiaro fin da subito: i nostri eroi, in giacca da circensi con alamari dorati (e faccio un applauso anche ai costumi deliziosi), ci mandano subito un bel messaggio racchiuso in due giantesche bolle di sapone allacciate le cinture, aprite gli occhi, stappate le orecchie, ci sarà da divertirsi!

 

 

 

 

guaddate!!! urla subito Diana, 2 anni. Bolle così grandi non ne aveva mai viste! Gli strumenti che costeggiano le quinte, sono una scenografia di promesse di divertimento… che bolle usciranno mai da quegli intrecci misteriosi?

In lontananza, si ode un treno: alle nostre spalle arrivano altri circensi, venuti da lontano ad imparare la formula magica delle bolle di sapone grandi, numerose, resistenti. Il palco si popola di una decina di artisti, le loro mani si fanno strumento per le bolle colorate e poi, con attrezzi come grandi retini per liberare farfalle, fanno volare su di noi un mare di bolle… I bambini esultano, i grandi regrediscono, e tutti saltano per acchiappare una bolla.

 

 

Ah, ho mentito: a un certo punto Diana ha pianto, ecco sì. Il clima così bello è coinvolgente ha fatto sì che la musica abbracciasse la mia bimba – la colonna sonore dello spettacolo è assolutamente perfetta – fino anche alla commozione con Oblivion di Astor Piazzolla (che bello: esploriamole tutte queste emozioni!).

E, anche se è piccola, lo posso dire con certezza perché 10 secondi dopo era di nuovo in piedi sulle mie gambe a gridare, Mamma Guadda!!! Come nella vita, o come forse vorremmo fosse la vita, attesa, tristezza, meraviglia, stupore, gioco, allegra sfrenata.

Compagnia Ribolle da tenere d’occhio sempre! Se potete, non perdetevi le date al Teatro Mongiovino. Se arrivate a Tutto Esaurito avvenuto, pensate seriamente a un Capodanno in quel di Pisa con il loro spettacolo Bollerò – Florilegio per maschere e bolle di sapone.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...