AAA cercasi baby sitter. La Compagnia delle Fate Baby Sitter & Co.

A volte l’opzione “tata” diventa necessaria, ma come scegliere quella giusta? Saperlo a prescindere è impossibile, ma se sai ciò che vuoi sei già un pezzo avanti!

Come tantissime famiglie, ahimè, anche noi, Famiglia Brambilla, dobbiamo affidarci ad una baby sitter che stia con Greta tutti i giorni dopo il nido.

Non è stato per niente semplice per me selezionare la persona giusta che si prendesse cura di mia figlia, avrò fatto 150 colloqui, visionato 200 curriculum e nessuna mi convinceva. Poi alla fine, come sempre accade nella mia vita, Matteo mi ha ordinato di fare una scelta minacciandomi che saremmo stati costretti a far abbandonare il nido a Greta e a portarla tutti i giorni dalla madre a Furio Camillo (sacrilegio!!!), con conseguente esaurimento nervoso collettivo.

La difficoltà nel trovare una baby sitter che rispondesse alle mie esigenze deriva sicuramente dal fatto che ancora oggi non accetto che qualcun’altro si prenda cura di Greta al mio posto (ma quello è un problema che devo risolvere con me stessa) ma soprattutto perché sono davvero tante le persone che senza alcun tipo di formazione, si lanciano in questo tipo di lavoro pensando di esserne in grado. Sbagliando.

Fare la baby sitter è un lavoro complicato, non basta amare i bambini o avere un buon feeling con loro, certo aiuta ma non è tutto. C’è una grandissima responsabilità dietro questo lavoro che troppo spesso si dimentica.

Da mamma mi sono chiesta, quindi, cosa cercassi per mia figlia e ho stilato la mia lista proprio come Jane e Michael Banks: in primis una persona di cui potermi fidare, una collaboratrice coerente con le mie scelte educative e che allo stesso tempo si guadagnasse anche la fiducia di Greta diventando un punto di riferimento per ogni suo bisogno, desiderio, necessità.

Ho cercato una persona che si potesse sostituire a me (ma non troppo eh…), che fosse amorevole ma ferma, empatica e sensibile, attenta e che non la perdesse mai di vista nelle sue corse ed acrobazie quotidiane. Capace di prendersene cura sotto ogni aspetto (se c’è da spinare il pesce meglio farlo con le mani no?), che la stimolasse nelle attività e che avesse anche seguito un corso di disostruzione pediatrica (qui trovate i prossimi corsi).

In ultimo, ho sempre creduto che anche la capacità di interagire con noi genitori fosse fondamentale per instaurare una relazione migliore con Greta. Da parte mia mi sono ripromessa di essere molto disponibile, sempre pronta al dialogo e ad accogliere qualsiasi richiesta, ricordando sempre che tra noi esiste un rapporto di lavoro e non di amicizia.

La Compagnia delle Fate, un servizio di babysitting amorevole e gioioso con 10 anni di esperienza! Imperdibile la prenotazione “last minute” con solo tre ore di preavviso!

In fase di scouting della giusta ragazza mi sono imbattuta nel sito de La Compagnia delle Fate e in un giorno di pioggia ho incontrato Monica Grassi, la sua fondatrice e proprietaria.

Monica mi ha raccontato che, come spesso accade, la sua azienda nasce da una propria necessità. A trent’anni diventa mamma di una bimba e in quel momento, al di là della grande gioia, si scontra con le difficoltà di trovare la baby sitter adeguata mentre era fuori per lavoro.

“Cosa vorrei di bello per la mia bambina nelle ore in cui sono fuori casa? ..vorrei che, come in una fiaba, allo schioccare delle dita, tante fatine, una più dolce dell’altra, volassero ogni qualvolta ne avessi bisogno. E così, come per magia vederle entrare della mia casa e piene di amorevolezza, dedicarsi alla mia bimba…”

Da questa domanda e dall’esperienza della condizione di madre impegnata per lavoro, sempre alla perenne ricerca di personale che puntualmente deludeva le sue aspettative e quelle di sua figlia, nasce nel 2002 l’ Associazione Monica&Monica baby sitter che nel 2008 si trasforma in Compagnia delle Fate baby sitter&co.

Compagnia delle fate babysitter& co. coniuga l’alta qualità dell’intrattenimento e del gioco, con la materna affidabilità delle Fate babysitter, per la serenità dei genitori.
L’azienda ha una sua esperienza di formazione del personale sul campo da oltre 13 anni, ed è un’organizzazione che mira professionalmente a soddisfare le esigenze di famiglie alla ricerca di una tata affidabile e selezionata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il servizio è flessibile, disponibile tutto l’anno, 7 giorni su 7 – 24 ore su 24prenotabile con largo anticipo o anche last minute con solo 3 ore di preavviso; semplice, non è richiesto nessun impegno burocratico/previdenziale per il cliente; qualificato, con fatine preparate professionalmente, anche multilingua.

Selezionano ragazze, assicurate e formate professionalmente per intrattenere bambini da 0 anni in su ed attualmente sono presenti su Napoli, Roma, Milano, Torino, Pavia e Novara. Le baby-sitter, tutte inizialmente “testate”, operano a domicilio vestite da fatina, con alette, bacchetta magica e trolley dei desideri e sono disponibili per molteplici attività: doposcuola, campi estivi, animazioni per feste e anche per seguire la famiglia in vacanza.

Accedere al servizio è molto semplice, basta sottoscrivere un contratto direttamente con Compagnia delle Fate e successivamente decidere se acquistare un abbonamento semestrale/annuale oppure pagare le ragazze a prestazione ma comunque tramite un carnet di coupon. Il genitore avrà a disposizione un determinato numero di ore, ognuna delle quali avrà durata 60 minuti. L’obiettivo della Compagnia della Fate è di instaurare un rapporto duraturo tra cliente e baby sitter, scegliendo fra i requisiti richiesti e le capacità effettive della Fatina. Per questo motivo ciascun cliente  comunica la propria richiesta di fatina ideale e in base a ciò che hanno a disposizione mandano quella più giusta.

Tra i servizi offerti da La Compagnia delle Fate, oltre al classico baby sitting sia ad ore che mensile, si annoverano anche:

  • Baby sharing: da un numero di 4 bambini, si ha la possibilità di farli giocare tutti insieme condividendo la fatina e la spesa oraria (disponibile con sole 24h di preavviso).
  • Fata multilingua: per insegnare ai bambini le lingue giocando. Un progetto nato anche per le famiglie di nazionalità estera che vivono e lavorano in Italia o per chi è in vacanza.
  • Fata stiramitutto (la voglio!): dedicato a chi resta in città quando la famiglia è in vacanza ed ha comunque bisogno di vestiti perfettamente stirati.

La Compagnia delle Fate ha inoltre stipulato diverse convenzioni con Hotel e B&B in Italia ma soprattutto, udite! udite!, consolidato diverse partnership con importanti aziende, Enti pubblici ed associazioni in termini di welfare aziendale!

Cosa significa? Significa che in alcune aziende (incredibile!) il desiderio di trattenere i dipendenti maggiormente qualificati e la volontà di istituire un clima di lavoro più sereno sono tra le ragioni che inducono il management a colmare il gap del welfare di Stato, con tutta una serie di fattori aggiuntivi alla normale retribuzione che riguardano non soltanto le esigenze del dipendente, dalla formazione allo sport, ma anche a quelle dei suoi familiari. Nel caso specifico alcune aziende comprano pacchetti di ore di baby sitting da erogare ad ogni dipendente (quando Monica me l’ha detto un altro po’ cadevo dalla sedia!)

E per chi vuole diventare fatina? Basta andare sul sito ed inviare la propria candidatura. La Compagnia delle Fate è sempre alla ricerca di nuove fatine baby sitter purché sia personale esperto, per prendersi cura dei bambini, nelle fasce d’età comprese tra i 0 mesi e i 12 anni.

Grazie ai corsi di formazione organizzati dall’azienda o in associazione con terzi, ciascuna Fatina avrà il know-how necessario per sviluppare la propria attività.

Personale formato, ecco quello che cerchiamo noi genitori…

 

Annunci

2 commenti

  1. […] Come già raccontato, non ho vissuto serenamente la fase di selezione della baby sitter, ho fatto circa 30 colloqui e ogni persona che mi si palesava davanti la scrutavo cercando qualsiasi tipo di imperfezione, guardavo gli occhi, la postura, ne sentivo l’odore, manco fossi il Commissario Montalbano durante un interrogatorio. […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...