Zazie: a Ostiense bio, veg, bebè friendly e… buonissimo!

ZAZIE
Via Carlo Citerni 39 – 0669374084
https://www.facebook.com/zaziegarbatella/

Non poteva che essere un’abbagliante sorpresa un locale con questo nome, che evoca unzazie-dans-le-metro-1959-3.jpg romanzo che ho adorato, “Zazie nel metrò”, di Raymond Queneau, da cui anche il film di Louise Malle che canta le gesta della ragazzina simpaticamente impertinente, Zazie appunto, che ha lo stesso tagli di capelli “a cazzarola” che propino a mia figlia.

Sono talmente rimasta colpita da Zazie che, in realtà, non ho neanche chiesto se il riferimento fosse quello… D’altronde il mio ingresso di ieri sera è stato, as usual, tipo profuga disperata con zaino in spalla, borsa a tracolla, bambina in odore di evasione dal passeggino e capelli dritti post parcheggio. Beh, quelli di Zazie non si sono scomposti di una virgola e mi hanno accolta con grandi sorrisi, soccorrendomi a braccia aperte. Altro che family friendly: sono quelle cose che ti scaldano il cuore!
Zazie, ho scoperto poi, è in realtà parte di un network che si definisce “del gusto libero” e che intende contraddistinguersi non solo per la genuinità e gli stili alimentari differenti, ma anche per l’etica nei confronti di clienti, collaboratori e fornitori. E questo, pensando al futuro dei nostri piccoli, ci piace molto.

zaziegarbatellaArredi in legno chiaro e azzurro, molto caldo e accogliente, effetti di luce dagli scolapasta paralumi e colori vivaci provenienti da manufatti artigianali, frutta e verdura (Zazie vende anche verdura e frutta scelta, pulita e pronta, comodissimo per chi vive in zona Ostiense/Garbatella). Ovviamente sono stata l’ultima ad arrivare: due amiche, che ancora non conoscevo, mi aspettavano nell’ampia sala sul retro (armate di un simpaticissimo bambino di un anno che Diana ha prima trattato con diffidenza e poi cercato di imboccare. Già fa la crocerossina e non ha manco mai visto Candy Candy!)

Questa sala in più è stata davvero una sorpresa: comodi 20171214_191919.jpgdivanetti con tavolini bassi, a misura di unenne alle prese coi primi passi, completi di cestino con frutta e verdura di stoffa con i quali i piccoli si possono divertire. Hanno anche un seggiolone azzurro bellissimo, tutto di legno ovviamente.

Noi, visto l’orario (le 17.30), abbiamo fatto merenda (meglio, io mi sono mangiata tutto quello che c’era sul tavolo): si può scegliere fra succhi, centrifughe, spremute, tè, tisane ma anche drink. Alla parola biscotti, ho optato per un tè. Alla parola biscotti con arance candite e cannella, ho optato per “me ne porta altri due?” visto che i due sul tavolo li avevo già divorati e anche i due con la marmellata scura e quelli con la marmellata chiara e quelli con le gocce di cioccolata. Finito l’allattamento comunque troverò da Zazie tante proposte dietetiche – centrifughe, yogurt e una marea di frutta e verdura – e potrò piangere sul bancone dei dolci in ricordo dei vecchi tempi.

Se volete venire da Zazie per pranzo, invece, è aperto dal lunedì al sabato. Il menù varia tra proposte vegan e vegetariane che si rinnovano tutti i giorni: “a fine giornata” mi confessano mentre esco con ben due porzioni di grano saraceno con lenticchie, semi di finocchio, carote e sedano (una scaldatina a casa ed erano ottime e profumatissime!) “leviamo tutto, non rimettiamo mai nulla in vendita il giorno seguente”.

Come vedrete, ci sono anche le vellutate che vanno benissimo per i piccolini in fase di svezzamento, oltre agli yogurt super naturali e a tante altre proposte. Prendiamo un menù a casaccio come esempio, quello di oggi, venerdì 15 dicembre:

• Vellutata di carote, verza, fagioli e porri
• Vellutata di sedano rapa, zucca e curcuma
• Bulgur con zucca, olive di gaeta e pomodori secchi
• Tortino di ceci, cavolo nero e patate con carote
• Grano saraceno freddo con arancia, sedano e finocchio
• Cous cous con zucchine, rucola e hummus
• Cous cous con puntarelle, finocchi e mela
• Insalate miste
• Dessert veg

Che altro dire di Zazie? Moltissime cose. Che ci si possono festeggiare compleanni e organizzare feste private, che organizzano una marea di corsi dalla fotografia alla degustazione del tè, e che ci ho trovato una delle mie amatissime artigiane Nicole Rivellino – Mum In Love in vendita proprio all’ingresso con giochi per la dentizione e micro fasciatoi portatili utilissimi. E se non vi ho fatto venire fame, ci sono sempre le fotografie (giuro che presto comincio a portarmi dietro la reflex, invece di derubare i profili facebook degli esercenti comprensivi e gentili…)

Sulla porta, mentre chiedevo del fasciatoio, l’uomo coi baffi (uomo coi baffi, perdono, non ti ho chiesto come ti chiami!) mi illumina: “Guarda che per legge oramai il fasciatoio lo devono avere tutti. Proporzionato allo spazio disponibile, ma lo devono avere tutti”. Mamme, alla lunga, vinceremo noi!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...