Il Melograno – pronto intervento mamma

Nonostante io ricordi con tanta felicità il mio pancione, la mia gravidanza è stata più una cosetta alla Alcatraz. Mi hanno sbattuta a letto a 14 settimane, operata per tapparmi l’utero a 15+5 e la cosa si è conclusa (assai felicemente come sapete, sono stata fortunata) a 35+5 con la rottura delle acque post pollo coi peperoni di mia madre. Io non sono proprio la persona più tranquilla del mondo: tarantolata e iperattiva, sono fra gli aggettivi che mi vengono affibbiati più spesso. Quindi, dopo 3 mesi tondi tondi passati alzandomi solo per fare pipì (ho messo su un’attività di punto croce nerd di cui magari un giorno vi parlerò), una notte mi sono svegliata con un attacco di panico con triplo avvitamento carpiato. La questione è durata parecchi giorni, durante i quali mi sono pure alzata – seguita sempre dal mio sapiente ginecologo – e sono stata trascinata da un’amica psicologa (grazie!) al Melograno dove sono stata accolta non come una pazza furiosa cavalcata dagli ormoni, ma come un essere umano che passava una fase delicata della propria vita.

babywearing11ottobreAl momento in cui scrivo, mi risulta essere uno dei centri più completi a Roma dedicati alla genitorialità, dal concepimento fino ai primi tre anni del bambino. Ci sono incontri dedicate a coppie con problemi di concepimento (e potete essere la coppia più solida del mondo, ma una cosa così può mandarvi al manicomio), ai classici corsi di preparazione al parto, yoga e acquaticità in gravidanza, per poi continuare con tutti i corsi possibili sull’accudimento del vostro pargolo (allattamento e svezzamento, ad esempio), ma anche un laboratorio per la riattivazione del pavimento pelvicoincontri fra mamme per confrontarsi, sulla coppia post nascita (che quanto ve lo consiglio da 1 a 10? Circa 7.493) o, udite udite, sui papà! (sul come convincerli, non mi sembra di aver però visto nulla).

Il fittissimo calendario del Melograno prosegue ovviamente con tante attività per i nostri piccolissimi 0-3 fra cui Baby Nuoto, musica in fasce, laboratori multisensoriali (qui quello di ottobre) e di lettura animata (ecco cosa si legge a ottobre).

ilmelograno

Il 15 ottobre il centro dedica anche un incontro alla perdita perinatale (in realtà, mi sembra si tratti di una serie di incontri), in occasione della giornata mondiale del BabyLoss. Il 15 ottobre saranno accese tante candele dalle mamme e dai papà di bimbi che non sono nati o sono vissuti per poco tempo. Una perdita difficile da elaborare. Io ho perso una gravidanza all’inizio del terzo mese, cosa che capita frequentissimamente ma di cui si parla purtroppo poco. E’ stato brutto, ma nulla al confronto di donne speciali e coraggiose che ho conosciuto e che hanno perso i loro bambini magari al sesto mese di gravidanza. Però le ho viste quasi tutte poi coronare il proprio sogno di diventare madri, perciò non bisogna mai perdersi d’animo. Ma bisogna farsi aiutare, perché un dolore così va toccato da mani delicate fino a farlo diventare una cosa con cui si riesce, forse, a fare i conti.

IL MELOGRANO
Via Saturnia 4/a
https://www.facebook.com/Il-Melograno-Roma-170445056305760/
http://www.melogranoroma.org

Annunci

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...